Letta risponde alla battuta sul sudore di Salvini: “Non pensavo fossimo già a questi livelli”

salvini letta
salvini letta

“Io sudo” afferma Salvini riferendosi al caldo asfissiante durante il suo comizio elettorale “Non come quelli del Pd che non sudano mai”. Letta: “Non pensavo fossimo già a questi livelli della campagna elettorale”

Una caldissima campagna elettorale

Concentrata nella seconda parte dell’estate, la campagna elettorale si preannuncia caldissima. Da ogni punto di vista. E le alte temperature di questo luglio infuocato ne sottolineano la peculiarità.

Non c’è tempo per un articolato programma di governo nell’ambito dei vari schieramenti e ogni partito si gioca la sua partita in stile balneare. Più che nei talk show questa strana campagna elettorale si giocherà sotto l’ombrellone degli italiani, soprattutto sui social.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Governo, Letta "E' chiaro chi l'ha fatto cadere"

Salvini: “Io sudo, non come quelli del Pd”

E un piccolo assaggio lo hanno offerto Matteo Salvini ed Enrico Letta. Il leader del Carroccio ha aperto la campagna elettorale a Domodossola. Oltre a rispolevare gli antichi ma evergreen cavalli di battaglia della Lega – “Se andremo al governo porteremo come prima proposta un nuovo decreto sicurezza e l’impegno a zero clandestini in giro per le nostre strade” – Salvini ha infatti nominato il leader del Pd nel corso del suo comizio.

Dopo aver previsto che “Il 25 settembre vincerà il centrodestra e la Lega sarà il primo partito” e invitato i suoi elettori a segnare la data del voto (si voterà solo di domenica) Matteo Salvini ha infatti prima nominato il Pd riguardo la crisi di governo poi ha inviato la sua personale frecciatina a Enrico Le3tta, tirando in ballo il caldo asfissiante di questi giorni:

“Tra poco finisco perché già ho perso due chili, io sudo… Sì, io sudo, Non sono mica come quelli del Pd che non sudano mai. Pensandoci, non ho mai visto Letta sudato…” afferma scherzosamente il leader della Lega mostrando la camicia sudata.

La replica di Enrico Letta

La risposta del segretario del Pd è arrivata puntuale. “Salvini ha fatto un comizio e mi ha citato per due cose: ha detto che mi vuole rimandare a Parigi e che lui suda e io no. Non pensavo fossimo già a questi livelli della campagna elettorale” ha affermato a Mezz’ora in più. Un concetto espresso anche su twitter, con il registro irriverente tipico dei social ” Apperò. Irrompe il #sudore. Se si parte così dove si può arrivare?” afferma citando un altro tweet di un blog indipendente di politica e geopolitica. Ed è solo l’inizio di una caldissima estate italiana.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli