Letta sul caos M5s: "Rispettare il dibattito. Il governo non è in difficoltà"

·1 minuto per la lettura
Il segretario del Pd Enrico Letta (Photo: FABIO FRUSTACIANSA)
Il segretario del Pd Enrico Letta (Photo: FABIO FRUSTACIANSA)

Il Movimento 5 stelle vive giorni di trambusto dopo l’affondo di Beppe Grillo nei confronti di Giuseppe Conte. L’esecutivo è a rischio? Sulla questione interviene il segretario del Partito democratico, Enrico Letta: “Io non credo che ci debbano essere fatti di politica interna ai partiti che mettano in difficoltà la vita del governo”, ha detto a Live In di Sky tg24 rispondendo a una domanda sulle possibili ripercussioni del dibattito interno al M5s sull’esecutivo. “La mia tesi, la posizione del nostro partito, del Partito democratico é che per il bene dell’Italia questo governo che sta lavorando bene deve completare la legislatura fino alla sua scadenza naturale. Noi siamo per Draghi fino al marzo 2023 perché a livello europeo questo governo è visto come una garanzia per l’Italia. Perché sta ripartendo tutto e c’é bisogno di tutto tranne che d’instabilità politica”, ha aggiunto Letta.

Il momento che sta vivendo il M5s “lo guardo con molto rispetto. È una vicenda ovviamente complessa. Così come guardo con rispetto quello che sta succedendo, i dibattiti che stanno avvenendo dentro il centrodestra. Anche noi li abbiamo avuti, li abbiamo. Con il governo Draghi questa inedita maggioranza, con questa situazione completamente straordinaria per il senso di ricostruzione del Paese, le forze politiche stanno discutendo sul loro futuro e quindi secondo me è gusto che questo avvenga, con grande rispetto da parte di tutti noi. È questo l’atteggiamento con il quale sto seguendo il dibattito interno ai Cinque Stelle”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli