**Letteratura: è morto Joan Margarit, vincitore del Premio Miguel de Cervantes 2019**

·1 minuto per la lettura
**Letteratura: è morto Joan Margarit, vincitore del Premio Miguel de Cervantes 2019**
**Letteratura: è morto Joan Margarit, vincitore del Premio Miguel de Cervantes 2019**

Barcellona, 16 feb. – (Adnkronos) – Il poeta catalano Joan Margarit, vincitore del Premio Miguel de Cervantes 2019, il massimo riconoscimento letterario spagnolo, è morto all'età di 82 anni a Sant Just Desvern, vicino a Barcellona, a causa del linfoma che gli era stato diagnosticata poco meno di un anno fa. Grande autore di versi in lingua spagnola e catalana, la sua produzione è stata raccolta di recente nel volume antologico "Todos los poemas (1975-2015)". Sempre nel 2015 è stata pubblicata in italiano la raccolta "Poesie. Antologia personale" (AlleoPoesia Edizioni), con la traduzione e la cura di Manuele Masini. Nel 2018 Margarit era stato insignito del Premio Reina Sofía di poesia iberoamericana e nel 2008 aveva ricevuto il Premio Nacional de Poesía per "Casa de Misericordia".

Secondo la Reale Accademia della lingua spagnola, nell'opera poetica di Margarit si trova una profonda trascendenza e un linguaggio lucido sempre innovativo "con il quale ha arricchito sia le lingue castigliane che catalane e rappresenta la pluralità della cultura peninsulare in una dimensione universale".

Le poesie di Joan Margarit trovano una particolare collocazione nell’ambito della letteratura catalana contemporanea grazie ad una spiccata dimensione morale, coincidente spesso con la funzione consolatoria del verso scandito da una dimensione consapevolmente narrativa delle sue composizioni. Margarit era architetto di professione ed è stato docente universitario. Si definiva poeta bilingue catalano/castigliano, disdegnava le correnti poetiche e considerava il poeta "l'essere più realista e più pragmatico perché beve dalla realtà". La sua professione tecnico-scientifica ha dato anche il titolo a una sua raccolta poetica del 2005, "Càlcul d'estructures". Le sue poesie sono state tradotte in tedesco, basco, ebraico, francese, inglese, portoghese e russo.