Letteratura: addio a Majorino, poeta della sperimentazione plurilinguistica /Adnkronos (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Tra i riconoscimenti ottenuti da Majorino il Premio Nazionale Letterario Pisa di Poesia nel 1991, il Premio Brancati Poesia con "Gli alleati viaggiatori" nel 2002, il Premio Nazionale Rhegium Julii per la Poesia con "Prossimamente" nel 2004. Nel 2007 gli è stato consegnato l'Ambrogino d'oro dalla Città di Milano e nel 2015 è stato insignito del Premio Internazionale di Letteratura Città di Como alla carriera. Le sue opere sono state tradotte in diverse lingue e apparse su riviste italiane e internazionali.

Nel 1956 Majorino era entrato a lavorare in una banca e al tempo stesso si preparava al concorso per insegnare filosofia nei licei. Nello stesso anno conobbe il filosofo Luciano Amodio, che animava un gruppo di intellettuali, tra cui lo psicanalista Elvio Fachinelli e il poeta Elio Pagliarani. Nel 1963 vinse il concorso come docente e con avvio dell'insegnamento di storia e di filosofia nei licei, lasciò "senza lacrime la banca". Per un anno, secondo la prassi, dovendo insegnare fuori Milano, scelse un liceo a Crema; tornato a Milano, insegnò prima al Liceo Einstein e poi all'Ottavo Liceo Scientifico, dove rimase 15 anni. Nel 1990 divenne docente presso la Naba – Nuova Accademia di Belle Arti di Milano insegnando semiotica, analisi della scrittura ed estetica.

Majorino ha curato anche diverse antologie, tra cui "Poesie e realtà 1945-75 (Savelli, 1977), "Cent'anni di letteratura" (Liviana, 1984) e "Poesie e realtà 1945-2000" (Marco Tropea editore, 2000). Si è dedicato anche alla drammaturgia, con testi come "L'uccellino meschino" (interpretato da Paolo Bessegato) per il Teatro "Out Off" di Milano nel 1979, "Elektra" (scritto con Cinzia Bauci e musicato da Mauro Sabbione), sempre per il Teatro "Out Off" di Milano nel 1990.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli