##L'Europa in cerca di euqilibrio, divisa tra Usa e Cina -5-

Mos

Roma, 4 giu. (askanews) - Morire per Pechino? Al momento in Europa probabilmente non lo farebbero in molti, soprattutto dopo che dalla Cina arrivato il peggiore disastro economico del Dopoguerra, cio la pandemia. Secondo molti anche grazie a colpevoli sottovalutazioni e comportamenti omertosi cinesi.

"La Cina e l'Ue dovrebbero prendersi del tempo per far ritornare la reciproca fiducia, vulnerata dalla pandemia", ha comemntato il direttore del Dipartimento per gli studi europei presso l'Istituto cinese per gli studi internazionali Cui Hongjian al South China Morning Post. "La Cina - ha continuato - dovrebbe prima di tutto mantenere in piedi le fondamenta della cooperazione conomica con l'Ue: non non vogliamo che i problemi con gli Usa si ripetano con l'Ue. L'Ue vuole fiducia e reciprocit nelle nostre relazioni e anche noi le vogliamo".

Ma Wuettke, dal canto suo, non vede questa voglia di mantenere il livello dei rapporti economici con un'Europa, considerata s un partner economico, ma non un partner politico. "Le relazioni con gli Usa sono peggiorate e io non vedo alcuno sforzo per migliorare le relazioni con l'Europa", ha sostenuto. "Non vedo - ha continuato - alcun cambiamento nell'aprire ai prodotti europei o a lavorare assieme nella riforma dell'Organizzazione mondiale per il commercio, per esempio".