L'Europa punta su Pfizer. E Pfizer alza il prezzo del vaccino: da 12 a 19,5 euro

Federica Olivo
·Giornalista, Huffpost
·1 minuto per la lettura
(Photo: NurPhoto via Getty Images)
(Photo: NurPhoto via Getty Images)

I nuovi contratti che l’Ue negozia con Pfizer per una fornitura fino a 1,8 miliardi di dosi (di cui 900 milioni opzionali) per il 2022-2023 avranno un “prezzo notevolmente più alto”. Lo ha detto il premer bulgaro Boyko Borissov anticipando - riporta il sito della Reuters - un prezzo di 19,5 euro a dose. “Era a 12 euro, poi è aumentato a 15,5, ora per il 2022-2023 vengono firmati contratti a 19,5 euro”, ha detto Borissov. Un funzionario dell’Ue coinvolto nei colloqui - sottolinea Reuters - ha confermato il prezzo citato da Borissov, spiegando però che i negoziati non sono stati ancora conclusi.

Leggi anche...

Effetto Ema: aumentano le rinunce a Astrazeneca. La Sicilia è un caso

Astrazeneca addio, l'Ue prenota 1,8 miliardi di vaccini mRna

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.