"L'Europa si prepari o ci sarà la terza ondata" (l'Oms)

Int5

Roma, 22 nov. (askanews) - L'Oms avverte l'Europa. Se non si attrezzerà in modo corretto ci sarà una terza ondata della pandemia all'inizio del 2021. A dirlo è David Nabarro, inviato speciale dell'Oms, in un'intervista al quotidiano svizzero Solothurner Zeitung. Nabarro accusa i governi europei di non aver realizzato le "infrastrutture necessarie durante l'estate, dopo aver riportato sotto controllo la prima ondata". E se non sarà fatto adesso, "avremo una terza ondata all'inizio del prossimo anno". Nabarro ha invece lodato la risposta dei paesi asiatici, come la Corea del Sud.