Levante con la figlia al pronto soccorso: lo sfogo via social

Levante
Levante

Levante è tornata a sfogarsi via social dopo aver portato sua figlia, Alma Futura, al pronto soccorso e dopo che solo a lei (e non al suo compagno) è stato permesso di entrare e accompagnare la sua bambina.

Levante: lo sfogo per la figlia al pronto soccorso

Già nei mesi scorsi Levante si è sfogata pubblicamente perché alle visite della figlia Alma Futura sarebbe stato permesso a solo uno dei due genitori di entrare. Nelle ultime ore la cantante ha portato la sua bambina al pronto soccorso per una brutta tosse e a seguire lei stessa si è sfogata via social affermando che anche in questo caso non è stato permesso a lei e al suo compagno di entrare insieme in ospedale.

Sui social Levante ha replicato a tutti coloro che le hanno fatto notare che, se tutti i genitori accompagnassero insieme i figli, si intaserebbero gli ospedali (questione che, ovviamente, non è consigliabile in un momento in cui ancora si cerca di tenere sotto controllo i contagi da Coronavirus specialmente per le categorie più a rischio).

“Come al solito si resta fuori, uno dei due resta fuori. So che sono le regole però soprattutto quando sono così piccoli non è bello. I genitori sono due, se ci sono. E se ci sono e sono due è bene che entrino entrambi. Capisco i medici che mi stanno scrivendo e dicono ‘intasate gli ospedali’, ‘non c’era bisogno che andaste lì’, ‘potevate aspettare il pediatra’. No perché non aspetto il pediatra, quella di “una madre di nove mesi e quindi senza nessuna esperienza, più semplicemente: con molta paura quando la propria figlia sta male”, ha scritto la cantante via social.

La cantante a seguire ha tranquillizzato i suoi fan sulle condizioni di sua figlia, Alma Futura, nata dall’amore per l’avvocato Pietro Palumbo.