Levante contro Simone Pillon: "Una terapia che l'aiuti a comprendere l'importante dell'altro"

·1 minuto per la lettura
Levante Pillon
Levante Pillon

Dopo Fedez ed Elodie anche Levante si è scagliata contro il senatore della Lega Simone Pillon, che nei giorni scorsi si era opposto al DDL Zan contro l’omotransfobia.

Levante contro Simone Pillon

Il mondo della musica ha deciso di scendere in campo in merito al DDL Zan contro l’omotransfogia. Dopo l’ostruzionismo da parte di alcuni esponenti leghisti al disegno di legge, in tanti si sono mobilitati via social gridando la propria indignazione. Levante, come altri colleghi del mondo della musica, ha scritto un post al vetriolo contro il senatore leghista Pillon, invitandolo a sottoporsi ad una “terapia” che possa aiutarlo ad accettare gli altri (di qualunque orientamento essi siano). “Pillon non è mai tardi per iniziare un percorso di terapia che la aiuti a comprendere l’importanza dell’altro, il diritto dell’altro a essere chi vuole (liberamente) e il dovere di uno stato a tutelarne la libertà”, ha scritto Levante via social.

Nei giorni scorsi Fedez aveva realizzato una serie di stories via social scagliandosi proprio con il senatore Pillon, mentre Elodie si era sfogata contro gli esponenti della Lega scrivendo: “Questa gente non dovrebbe essere in Parlamento. Questa gente è omotransfobica, siete indegni!”. Sulla questione si è espressa anche la cantante Annalisa.