L'evento atmosferico sulle coste siciliane

·1 minuto per la lettura
tromba d'aria cefalu
tromba d'aria cefalu

Paura tra i bagnanti a Cefalù: una tromba d’aria ha investito il lungomare del Comune in Provincia di Palermo. La tromba d’aria è salita dalla spiaggia di Cefalù, in Sicilia, verso l’entroterra. Si è formata attorno alle 19.00 del 5 agosto e ha creato il fuggi fuggi tra bagnanti e residenti.

Tromba d’aria a Cefalù

Le immagini mostrano il vortice che dalla spiaggia arriva in un parcheggio di auto e poi si allontana verso il centro abitato perdendo, fortunatamente, forza. Non si registrano feriti né danni di grossa entità. Per la giornata di giovedì 6 agosto il dipartimento della Protezione civile ha emesso un avviso di condizioni meteo per tutta la giornata indicando l’allerta gialla sui settori nord-orientale e centro-settentrionale della Sicilia.

Attenzione alle stelle anche a Palermo dopo quanto avvenuto lo scorso 15 luglio con l’alluvione che ha travolto il capoluogo della Trinacria. Il Comune ha già attivato le medesime procedure previste per l’allerta arancione.


Amap e Rap hanno fatto i controlli preventivi nei punti “priorità 1” ed è in corso il monitoraggio dinamico di polizia municipale, Amap e Amg.