Lewis Hamilton campione del mondo per la sesta volta

Davide Sarsini

Lewis Hamilton si è laureato per la sesta volta campione del mondo di Formula 1 grazie al secondo posto nel Gran Premio degli Stati Uniti, vinto dal compagno di scuderia della Mercedes, Valtteri Bottas. Sul circuito di Austin il pilota britannico ha superato il finlandese a pochi giri dal termine. Terzo l'olandese Max Verstappen su Red Bull, quarto e staccatissimo per un pit stop Charles Leclerc mentre l'altro ferrarista Sebastian Vettel si è ritirato per la sospensione destra ko. 

Hamilton è ora a un un solo trionfo da Michael Schumacher. Negli Usa era partito dalla terza fila e ha sfiorato la vittoria. "È stata una gara difficile, volevo solo rimontare, sono molto emozionato in questo momento", ha commentato, "mi sarei potuto rilassare, mio padre però mi ha insegnato a non mollare mai. Ringrazio la mia famiglia, i miei tifosi, ho cercato di regalare loro anche questo successo. Quanti titoli posso vincere? Mi sento fresco e pronto per affrontare la prossima gara".

Felice anche Bottas: "Una grande vittoria, mi sento bene. Ho avuto ottime sensazioni fin da ieri e sono molto contento. Potevo tenere aperto il campionato ma non ci sono riuscito. Non sapevo la strategia di Hamilton ma il mio passo era buona. La mia strategia a due soste è andata bene. Voglio congratularmi con Hamilton, ho fallito il mio obiettivo quest'anno ma Lewis ha meritato perché ha fatto una stagione fantastica".