L'ex Ken Umano: "Oggi sono felice"

·1 minuto per la lettura
Ken Umano
Ken Umano

Jessica Alves, l’ex Ken Umano, ha raccontato le difficoltà vissute a causa delle numerose operazioni sostenuto per diventare donna e si è difesa contro chi l’ha definita un mostro.

GUARDA ANCHE - Il Ken umano ora è Jessica

Jessica Alves, da uomo a donna

Oltre 75 interventi di chirurgia plastica per diventare da Ken Umano a Jessica Alves. Rodrigo Alves ha detto addio alla sua precedente vita per diventare una donna a tutti gli effetti, anche se – ha ammesso – ancora starebbe cercando di capire che tipo di donna vorrebbe essere: “Forse sono troppo erotizzata, troppo grande: prendo tante medicine e ormoni, c’è un trattamento che faccio, ho rifatto il seno, i fianchi, il sedere”. Come sempre al suo indirizzo non sono mancate critiche e insulti, specie da parte di chi ritiene che i suoi cambiamenti fisici ed estetici siano a dir poco esagerati. A Live – Non è la D’Urso Jessica Alves è stata ripresa proprio per questi motivi dal chirurgo Pietro Lorenzetti, a cui ha ribattuto: “Non sono un mostro”.

In tanti – sui social e non – hanno giudicato eccessivi i trattamenti fisici e le operazioni a cui si è sottoposto Alves per diventare il Ken Umano prima e Jessica poi. Proprio nei salotti tv di Barbara D’Urso Alves ha anche confessato come in alcuni casi la chirurgia plastica avesse fatto male al suo corpo (come ad esempio al suo naso). Oggi, nonostante tutto, sembra felice nel suo nuovo aspetto femminile: “Non è stato facile, ma ora sono felice”, ha ammesso Alves.