L'ex nuotatore lancia una provocazione molto profonda

·1 minuto per la lettura
Manuel Bortuzzo
Manuel Bortuzzo

Manuel Bortuzzo vuole entrare nella casa del Grande Fratello. L’ex nuotatore friulano, rimasto paraplegico nel 2019, lancia il suo appello durante un’intervista ,e ci spiega cosa significherebbe per lui essere un concorrente e perché vuole farlo. Manuel vuole comunicare al pubblico italiano cosa significa essere disabili, vorrebbe rendere partecipe ognuno di noi della vita che conduce una persona disabile. Mostrare la quotidianità della disabilità: è questo l’obiettivo che si è prefissato.

“Nelle relazioni quotidiane le persone non sanno davvero come trattare con noi. Mostrando cosa significhi quotidianamente vivere la disabilità si romperebbe questo muro”.

Una sensibilizzazione profonda quanto delicata quella di Bortuozzo, che però non dev’essere vista con tristezza:

”Si potrebbe capire cosa vuol dire alzarsi, vestirsi, fare le cose minime. Non dobbiamo mica sempre suggerire la stretta al cuore. Bisognerebbe anche imparare a ridere dei nostri limiti. Noi lo facciamo, e questo in parte ci salva. La forza del Grande Fratello è proporre i personaggi nella propria quotidianità. Questo implica pregi e difetti, limiti e risorse”.

Manuel quindi con queste affermazioni lancia una provocazione, sfidando le persone a cercare di entrare nel suo mondo, immedesimarsi in lui, capire cosa si prova e alla fine rompere il muro che c’è. Ci sono persone che stanno provando a far cadere questo muro, come Bebe Vio, ma si deve fare di più. E lui ci prova.

La paralisi di due anni fa

Ricordiamo che Manuel Bortuzzo è rimasto paralizzato da due colpi di proiettile che lo colpirono in piena schiena nel 2019, mentre passeggiava con la fidanzata. I due aggressori, condannati, gli spararono per errore. Un errore che ha cambiato radicalmente la vita del giovane nuotatore professionista.