L'ex presidente della Regione Basilicata lascia Italia Viva

·1 minuto per la lettura
Giuseppe Conte
Giuseppe Conte

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte si recherà alla Camera nella giornata di lunedì 18 gennaio per chiedere la fiducia a seguito della crisi di governo. Il Premier ha assolutamente bisogno di sostenitori se vuole sperare di portare a casa la pelle. Nella giornata di sabato ha conquistato il primo parlamentare che lo sosterrà. Si tratta di Vito De Filippo, Presidente della Regione Basilicata dal 2005 al 2013, che abbandonerà Iv per rientrare nel Pd.

Crisi di Governo

“È stata sbagliata la scelta di Italia Viva di aprire la crisi mentre il Paese è attraversato da tante difficoltà e sofferenze. Per questo lunedi voterò la fiducia al governo”, ha principiato Vito De Filippo. “Ho deciso di continuare il mio impegno parlamentare per favorire l’uscita dall’emergenza sanitaria e sociale e la necessaria ripresa economica nel gruppo del Partito Democratico riprendendo il filo di un percorso che viene da lontano e in questo senso ringrazio il segretario Zingaretti ed il capogruppo Delrio”.

Per quanto riguarda la votazione di lunedì, sempre da quanto emerso dalla conferenza con i capigruppo di Montecitorio, l’orario sarà deciso dai due presidenti delle camere Roberto Fico e Maria Elisabetta Alberti Casellati dopo essersi consultati. Al momento è previsto che il premier Conte si rechi alla Camera nella giornata di lunedì 18 gennaio e presumibilmente al Senato nello stesso giorno, anche se la votazione a Palazzo Madama potrebbe essere fatta slittare a martedì.

L’ennesima lancia spezzata nei confronti di Conte arriva dal presidente della Camera Fico: “Quest’aula non è e non può essere indifferente a quanto sta succedendo”.