L'ex presidente e candidato per il 2024 ritira fuori il loop del "con me non sarebbe successo"

Donald Trump
Donald Trump

Donald Trump sfrutta l’assist dei missili attribuiti a i russi caduti in Polonia e dice in ordine alla delicata crisi internazionale in atto: “Con Joe Biden siamo arrivati sull’orlo di una guerra nucleare”. L’ex presidente e candidato per il 2024 ritira fuori il loop del “con me non sarebbe successo” e spiega durante un evento convocato in Florida: “Con me quanto sta accadendo in Ucraina non sarebbe mai accaduto, e anche i democratici lo ammettono”.

“Con Biden sull’orlo di una guerra nucleare”

E ancora: “Oggi un missile è stato mandato probabilmente dalla Russia, 15 miglia dentro il confine della Polonia”. A quel punto Trump incalza nelle sue considerazioni: “La gente è impazzita e arrabbiata e noi abbiamo un presidente che si addormenta ai vertici internazionali e viene deriso”.

Le accuse dalla Florida dopo la candidatura

La chiosa di Trump è un attacco al suo avversario diretto e presidente Usa in carica: “Ci sta portando sull’orlo della guerra nucleare”. Donald Trump ha spiegato tutto questo, come sostiene l’Ansa, nel corso di un evento convocato a Mar-a-Lago per annunciare la sua candidatura al 2024. dal canto suo Joe Biden ha ribattuto su Twitter durante il discorso della ricandidatura: “Donald Trump ha tradito l’America”.