Lexus: presentata la prima auto elettrica in Cina, poi direzione Europa

lexus elettrica

Lexus presenta la sua prima auto elettrica. Tutti i marchi stanno spostando la propria attenzione verso l’ambiente, creando diversi modelli con prestazioni notevoli. Nonostante questo marchio sia in crescita e molto diffuso non solo sul mercato asiatico ma in tutta Europa, la necessità di progettare e mettere in commercio una variante elettrica non si era ancora presentata fino a questo momento. Durante questi anni, la casa cinese ha esplorato il mondo dell’elettrico in diversi modelli ibridi o che lo siano parzialmente, però con l’aumento della richiesta ed un’attenzione particolare nei confronti per l’ambiente, la Lexus ha scelto di andare verso il futuro e cimentarsi finalmente con un progetto che sia elettrico al 100%.

Lexus elettrica: quando il lancio?

La notizia è arrivata dalla stessa casa automobilistica. La Lexus infatti ha rilasciato un comunicato che mette al corrente il pubblico di questo modello e da il luogo e la data del debutto. Teniamoci pronti: la Lexus infatti svelerà questa versione in Cina il 22 Novembre. Non vediamo l’ora che arrivi quella data per poterci informare con maggiore precisione riguardo tutto ciò che rimane ancora avvolto nel mistero. Per quella data sapremo molto di più come: prezzo, tipologia di auto e scheda tecnica. Per il grande debutto, Lexus ha scelto un palcoscenico d’eccezione: il Guangzhou International Automobile Exhibition.

Dalla Cina all’Europa

Come dicevamo, Lexus ha mantenuto il segreto riguardo tutto ciò che riguarda la sua nuova creatura, ma durante il comunicato stampa ha rilasciato un piccolo dettaglio: il suo logo in versione Electric.

lexus elettrica cina

La Lexus sta studiando un modello che dalle prime indiscrezioni pare essere un suv, pronto a fare una concorrenza spietata all’unica automobile che sia elettrica al 100% disponibile in listino sul territorio asiatico, ovvero la Toyota C-HR EV. Per il momento, questo modello è pensato per il lancio in Cina, ma presto lascerà l’Asia per andare in Europa durante il 2020.