Lezioni di yoga al Centro clinico Nemo di Brescia, sostegno Aisla

featured 1605085
featured 1605085

Roma, 6 mag. (Adnkronos Salute) – Ritrovarsi a condividere vibrazioni, respiri e movimenti praticando yoga per un sollievo del corpo e della mente. E' l’attività che l'Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica (Aisla) di Brescia sosterrà al Centro clinico Nemo per chi vorrà provare gratuitamente la disciplina. Da domenica, infatti, anche al centro bresciano si potrà tornare ad incontrarsi in presenza per praticare lo yoga con l’insegnante Christina Frank: una disciplina inclusiva per ogni disabilità, adattabile ad ogni paziente, che trasmette rilassamento e benessere.

Le lezioni, rivolte alle persone ricoverate, inizieranno con il rilassamento del corpo attraverso piccoli movimenti adattati ai partecipanti: una serie di esercizi respiratori volti a migliorare la fisiologia del respiro e donare una piacevole sensazione di leggerezza e serenità. Ogni domenica si esploreranno insieme i sensi, attraverso piccoli stimoli, quali la degustazione di un piccolo cioccolatino, l'osservazione di un oggetto, l'ascolto di musica dedicata o inspirando il profumo di piante aromatiche. Verrà poi risvegliato il corpo con piccoli esercizi posturali ed una breve meditazione allo scopo di evocare piacevoli sensazioni, attraverso la visualizzazione di colori ed emozioni positive.

Per i pazienti con meno mobilità, verranno utilizzati strumenti in grado di trasmettere vibrazioni nel corpo e promuovendo le capacità residue, chiedendo loro di scegliere le musiche e tramite il comunicatore, riprodurre le stesse per l'intero gruppo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli