L'ha messa a punto un istituto specializzato e mette in evidenza tutte le operazioni dal primo aprile

Un frame della mappa interattiva di Iacoboni
Un frame della mappa interattiva di Iacoboni

Sui social e sui siti specializzati è ben visibile la mappa interattiva che mostra la riconquista dei territori ucraini ai danni dei russi, l’ha messa a punto un istituto specializzato e mette in evidenza tutte le operazioni dal primo aprile in poi con le quali le truppe di Kiev hanno praticamente ribaltato l’andamento strategico della guerra fra Russia ed Ucraina con una serie costante e quasi inarrestabilie di successi tattici. Successi che alla fine hanno fatto massa critica nello spot cruciale della riconquista di Zaporizhzhia e Kherson.

La mappa sulla riconquista dei territori ucraini

Quella mappa interattiva, che è in buona compagnia a contare le molte altre elaborazioni grafiche sul conflitto, è opera dell’Institute of the Study of War and Critical teathres e la sua inesorabile scansione “ a clessidra” compare anche sull’account Twitter dello scrittore Giacomo “Jacopo” Iacoboni, che posta semplicemente una parola: “La riconquista”.

Qui sotto potete recuperare l’affascinante video.

Armi, preparazione e la grinta di Zaloujni

Il tweet ha ovviamente innescato la solita ridda di commenti ed analisi, molte delle quali richiamantesi al dato oggettivo per cui la spaventosa controffensiva ucraina è stata figlia anche della gigantesca mole di armi che Usa ed Occidente in generale hanno inviato, ma il dato resta. Sotto la guida arcigna del maggior generale Valeri Zaloujni le truppe ucraine sono arrivate sulla riva del fiume Dnepr che affaccia esattamente sulle retroguardie di Mosca in ritirata.