Libano, Amnesty: almeno 409 feriti a Beirut lo scorso fine settimana -5-

Red/Sim

Roma, 23 gen. (askanews) - Il 18 gennaio, la Croce rossa libanese ha fornito assistenza medica a 140 dimostranti in strada e ha riferito che altre 169 sono state trasferite in ospedale per, fra le altre cose, asfissia, gravi ferite e fratture agli arti. Il giorno successivo, la Croce rossa ha riferito il ferimento di altri 100 dimostranti.

Foto, video, testimonianze e cartelle mediche esaminate da Amnesty hanno mostrato che la polizia antisommossa spesso ha sparato direttamente sulla folla all'altezza del busto e che molte delle ferite dei manifestanti si trovavano nella parte superiore del corpo, più precisamente nell'area di occhi, collo, torace, parte alta delle braccia e stomaco. In alcuni casi, la polizia ha sparato ai dimostranti da distanza ravvicinata, il che indica che sparava per ferire. (Segue)