Libano, Amnesty: almeno 409 feriti a Beirut lo scorso fine settimana -9-

Red/Sim

Roma, 23 gen. (askanews) - "Livelli così preoccupanti di violenza da parte delle forze di sicurezza, principalmente da parte della polizia antisommossa, devono essere fermati immediatamente attraverso un chiaro e preciso ordine e i responsabili devono essere chiamati a risponderne senza ritardi, per garantire un'efficace riparazione alle vittime. In mancanza di un'indagine immediata, completa, indipendente, trasparente e imparziale sulle violenze dello scorso fine settimana, quello che abbiamo visto continuerà ad accadere ed esacerberà una situazione politica già incerta", ha concluso Heba Morayef.

Il 21 gennaio 2020, Marta Hurtado, portavoce dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i diritti umani, ha espresso le proprie preoccupazioni sul crescente numero di scontri violenti in Libano negli ultimi giorni e ha chiesto alle autorità di condurre indagini immediate, complete, indipendenti, trasparenti e imparziali sulle accuse di violenza da parte della polizia.