Libano, Aoun: raid Israele con droni come dichiarazione guerra

Fco

Roma, 26 ago. (askanews) - Il Libano ha diritto a difendersi, dopo gli attacchi sferrati con i droni da Israele, che equivalgono a una "dichiarazione di guerra". Lo ha affermato il presidente del Paese, Michel Aoun.

"Quello che è successo è stato simile a una dichiarazione di guerra che ci consente di ricorrere al nostro diritto di difendere la nostra sovranità", ha affermato l'ufficio di Aoun su Twitter.

Due droni si sono schiantati ieri nella periferia meridionale di Beirut, controllata da Hezbollah, spingendo il movimento sostenuto dall'Iran ad avvertire i soldati israeliani al confine di aspettarsi una risposta.(Segue)