Libano, governo introduce tassa su chiamate Whatsapp: è rivolta -2-

Fth

Roma, 18 ott. (askanews) - Nel centro di Beirut la folla ha bloccato il corteo del ministro dell'Informazione Akram Shahib costringendo le sue guardie del corpo a sparare in aria per allontanare i manfestanti, riferisce sempre Annahr.

Il provvedimento prevede una tassa di 20 centesimi di dollari per ogni telefonata effettuate tramite sistemi di Voip (Voice over the Internet protocol). I soldi generati dalle conversazioni telefoniche finiranno nelle casse dello Stato. Lo scopo della nuova tassa è quella di incassare circa 216 milioni di dollari in vista del bilancio del 2020.