Libano, Hariri chiede "intervento" Parigi e Usa contro escalation

Ihr

Roma, 1 set. (askanews) - Il primo ministro libanese Saad Hariri ha chiesto "l'intervento" di Parigi e Washington "a fronte dell'escalation sul suo confine meridionale", dove sono in corso scontri a fuoco tra il movimento sciita Hezbollah e l'esercito israeliano, secondo una dichiarazione dei suoi servizi.

Hariri ha parlato telefonicamente con il capo della diplomazia americana Mike Pompeo e con un consigliere del presidente francese Emmanuel Bonne per chiedere "l'intervento degli Stati Uniti, della Francia e della comunità internazionale di fronte agli sviluppi della situazione al confine meridionale", recita il comunicato, citato da Le Figaro.