Libano, inaugurato impianto fotovoltaico in municipalità Tiro

(Adnkronos) - (dall'inviata Silvia Mancinelli) Taglio del nastro qui, nella municipalità di Tiro, per inaugurare l’impianto fotovoltaico realizzato sul tetto della sede del Comune. Presenti il sindaco Hassan Dabouk, il suo vice Salah Sabrawi e l’assessore alle Politiche familiari Randa Bou Sale insieme al generale Massimiliano Stecca, comandante del Sector West di Unifil.

I pannelli istallati grazie a un progetto che rientra nella collaborazione civile e militare permettono infatti al palazzo del comune di avere l'energia elettrica diventata merce rara, in un paese dove per avere l'illuminazione poche ore al giorno le famiglie spendono metà dello stipendio con generatori privati altamente inquinanti.

"Questa collaborazione è il frutto dell'amore esistente da sempre tra il popolo libanese e il popolo italiano - ha detto il sindaco - Un rapporto fortificato dopo il 2006 da progetti di vitale importanza per la popolazione di Tiro. Senza i fondi del popolo italiano tutto questo non sarebbe stato possibile. L'impianto fotovoltaico ci permette non solo di aiutare l'ambiente ma anche di abbattere i costi dell'energia". Oltre il mantenimento della pace, oltre la diplomazia. È la concretizzazione dell'altro obiettivo fondamentale di Unifil, il supporto alla popolazione locale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli