Libano, manifestanti bloccano strade dopo discorso presidente -2-

Fco

Roma, 13 nov. (askanews) - Dalle prime ore del mattino, i manifestanti hanno bruciato pneumatici e bloccato importanti strade nel centro di Beirut e gli ingressi alla capitale, oltre che a Tripoli e Akkar (nord) e nella Bekaa (est).

Il Libano ha vissuto una rivolta senza precedenti dal 17 ottobre, chiedendo le dimissioni dell'intera classe politica, praticamente invariata da decenni e considerata corrotta e non in grado di porre fine alla profonda crisi economica. Malgrado gli scontri sporadici, la mobilitazione è rimasta in gran parte pacifica fino a quel momento.