Libano, nella base di Shama il Signal Coi, cuore delle comunicazioni

(Adnkronos) - (dall’inviata Silvia Mancinelli) - Fondamentale perché una missione funzioni è un sistema efficiente e all’avanguardia di comunicazioni. Nella base di Shama, in Libano, la centrale di controllo del Signal Coi, il vero e proprio cervello della missione operativa, capace di collegare attraverso mappe, schermi, sistemi di comunicazione all’avanguardia tutte le basi dislocate sul teatro operativo ma anche di raggiungere il semplice soldato, in qualsiasi punto dell’area di responsabilità.

“Riusciamo a garantire collegamenti strategici via satellite per rimanere sempre in contatto con l’Italia, direttivi in ponte radio tra la base di Shama e le altre che insistono nel Sector West, e radio per mettere in contatto le pattuglie sul campo e la sala operativa - spiega all’Adnkronos il Capitano Mattia Assogna, comandante della Signal Coi - Il soldato in questo modo non si sente mai solo perché costantemente seguito dalla sala operativa. Assicuriamo che le informazioni che riporta arrivino fino ai massimi vertici della forza armata”.

In caso di crisi niente paura: “I nostri collegamenti sono sempre resilienti - sottolinea il comandante - In caso di malfunzionamenti o di mancanza di comunicazione, abbiamo sempre altri collegamenti pronti per essere attivati e a trasmettere quelle informazioni necessarie al continuo delle operazioni”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli