Libano, rivolta contro tassa su chiamate Whatsapp: 2 morti -2-

Fth

Roma, 18 ott. (askanews) - Ieri la folla è scesa in strada a Beirut ed in diverse città del Paese scandendo lo slogan contro il governo che ha ha reagito revocando la tassa sull'uso di Whatsapp e di altri mezzi di comunicazione via Internet, ma non è bastato: le contestazioni sono proseguite per tutta la notte.

Solo all'alba -secondo Nna, lam polizia riuscite a disperdere i manifestanti nel centro di Beirut e a riaprire quasi tutte le vie, tra cui quella che collega la città all'aeroporto internazionale. Questa mattina, banche, università, e uffici pubblici sono rimasti chiusi.