Libano, scontri a Beirut: bilancio di almeno 165 feriti

Coa

Roma, 18 gen. (askanews) - Gli scontri di oggi tra le forze di sicurezza libanesi e i manifestanti riunitisi nelle aree adiacenti alla sede del Parlamento di Beirut hanno causato il ferimento di almeno 165 persone. Lo ha riferito la Croce Rossa locale, citata dall'Afp, spiegando che 65 di loro sono state trasferite in ospedale per le cure del caso e altre 100 sono state trattate sul posto.

Il presidente del Libano, Michel Aoun, aveva chiesto all'esercito di intervenire per ristabilire la calma nel centro di Beirut, dove le manifestazioni di protesta di migliaia di persone erano sfociate in violenti scontri con le forze di sicurezza.

Aoun ha chiesto ai militari di "proteggere la sicurezza dei manifestanti pacifici e delle proprietà pubbliche e private e di ripristinare la calma nel centro di Beirut", ha fatto sapere l'ufficio del presidente.