Libano, scontri a Beirut: presidente convoca "vertice di sicurezza" -3-

Coa

Roma, 20 gen. (askanews) - La crisi è accompagnata da una situazione di stallo politico. Dopo le dimissioni di fine ottobre del premier Saad Hariri, il suo governo, responsabile degli affari correnti, è stato accusato di inerzia.

Hassan Diab, designato come suo successore il 19 dicembre, non ha ancora formato una squadra di governo. I negoziati con i partiti principali proseguono, ma la popolazione chiede un esecutivo che lasci fuori i gruppi tradizionali e preferisce andare alle elezioni anticipate.