Liberati due ostaggi occidentali in Afghanistan: lo scambio

liberati ostaggi occidentali

Sono stati liberati i due ostaggi occidentali per i quali qualche giorno fa il presidente afghano Ashraf Ghani aveva annunciato uno “scambio” con alcuni talebani detenuti. Stando a quanto si apprende i due ostaggi erano stati rapiti nell’agosto 2016: si tratta del professore americano Kevin King e del collega australiano Timothy Weeks. Secondo alcune fonti locali i due sarebbero stati rilasciati in Qatar in cambio della liberazioni di tre ribelli di alto profilo.

Liberati ostaggi occidentali in Afghanistan

Stando a quanto si apprende, Timothy Weeks, 50 anni, e Kevin King, 63 anni, erano stati rapiti nell’agosto del 2016 e di loro non si avevano più avuto notizie fino all’anno successivo quando i professori erano apparsi in un video. Sul loto rapimento le informazioni sono sempre state frammentarie: pare si sia trattato di un’imboscata compiuta da alcuni uomini armati mentre i due si stavano dirigendo nel locale ateneo. La liberazione dopo più di 3 anni di prigionia.

Lo scambio con i talebani

In cambio della loro liberazione è stata chiesta, e ottenuta, la liberazione di tre capi talebani detenuti nella prigione di Bagram, a nord di Kabul. Tra loto ci sarebbe Anas Haqqani, figlio del fondatore dell’omonima rete che guida la ribellione talebana. Con lui sarebbe stato rilasciato lo zio, Haji Mali Khan, e Adbul Rashid, fratello di Moahammead Nabi Omari, membro dell’ufficio politico talebano di Doha.