Libertà di movimento, sport e inclusione sociale al BNKR Toyota Wheel Park di Roma

·1 minuto per la lettura

Libertà di movimento, rispetto per la natura, accessibilità a tutti. Sono i pilastri della mobilità secondo Toyota ed anche le caratteristiche dell’appuntamento che si è svolto a Roma presso il BNKR Toyota Wheel Park, in vista dello storico debutto dello skateboarding ai Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo 2020, di cui Toyota è Partner ufficiale.

Inaugurato da Toyota nel 2018, sorge su Viale Kant, nel IV Municipio a Roma ed è l’unico wheel park in Italia aperto a tutti, atleti, o semplici appassionati, strutturato per ospitare ogni disciplina sportiva su rotelle. Sul posto, gli ospiti possono noleggiare gratuitamente anche speciali “sedie a rotelle” e provare il brivido dei salti.

Il progetto è frutto di un importante opera di riqualificazione portata avanti grazie al contributo di Toyota, che ha realizzato strutture all'avanguardia, studiate appositamente per integrare l’uso di tutti i tipi di sport a rotelle destinati anche agli atleti paralimpici, restituendo un’area verde ai cittadini destinata alla socializzazione e alla pratica sportiva.

“Abbiamo fortemente creduto in questo progetto tre anni fa ed è motivo di grande orgoglio vedere che oggi il BNKR è più vivo che mai. E per questo ringrazio l’Associazione ASD Enjoy More con la quale oggi siamo estremamente contenti di rinnovare la partnership", dichiara Luigi Ksawery Luca', Amministratore Delegato di Toyota Motor Italia. " Il Bunker Toyota Wheel Park racchiude tutti i valori che noi vogliamo affermare e tutto quello che immaginiamo per la società del futuro e per creare una mobilità inclusiva. Questo progetto è la testimonianza del contributo concreto che vogliamo dare alle comunità locali e che portiamo avanti attraverso la Rete dei nostri Concessionari Toyota e Lexus sul territorio.”

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli