Libia, almeno 35 mercenari russi morti combattendo per Haftar

Sim

Roma, 4 ott. (askanews) - Almeno 35 mercenari russi della società Wagner sarebbero rimasti uccisi finora in Libia al fianco delle forze del generale Khalifa Haftar. E' quanto riporta il sito russo di inchieste Meduza, vicino all'opposizione e con sede in Lettonia, citando colleghi delle vittime e veterani.

"Khalifa Haftar ha chiesto per la prima volta il sostegno militare e diplomatico russo nel 2015 - ha raccontato una fonte - Haftar aveva avvertito che il suo progetto di prendere il controllo della Libia sarebbe stato cruento, ma ha promesso petrolio, ferrovie, autostrade, qualsiasi cosa i russi volessero in cambio di truppe, armi e veti Onu utili a raggiungere il suo obiettivo". (Segue)