Libia, Consiglio Onu rinnova per un anno missione in Libia -3-

Mgi

Roma, 12 set. (askanews) - Nel corso del suo ultimo intervento in sede di Consiglio, il 4 settembre scorso, Salamé aveva chiesto ai Paesi coinvolti in qualche modo nel conflitto libico di trovare un accordo per mettere fine ai combattimenti, che stando ai dati dell'Onu hanno causato dall'aprile scorso 1.093 morti, 5.752 feriti e oltre 120mila sfollati.

Emirati, Egitto e Arabia Saudita sono infatti accusati di sostenere apertamente Haftar mentre Qatar e Turchia appoggiano il governo di al-Sarraj, l'unico peraltro riconosciuto dalla comunità internazionale.