Libia, Cpi avrebbe localizzato il figlio di Gheddafi -2-

Ihr

Roma, 6 nov. (askanews) - Il pubblico ministero ha chiesto, "ai sensi della risoluzione del Consiglio di sicurezza del 1970, a tutti gli Stati, tra cui la Libia e l'Egitto, di facilitare l'arresto e il trasferimento immediati alla corte dei fuggitivi libici".

"I tre sospetti sono accusati di gravi crimini internazionali, tra cui crimini di guerra, torture, trattamenti crudeli, crimini contro l'umanità e altri crimini disumani", ha detto. Il Cpi "sta lavorando all'emissione di nuovi mandati di arresto", ha affermato la magistrata, senza ulteriori dettagli.