Libia, Cpi avrebbe localizzato il figlio di Gheddafi

Ihr

Roma, 6 nov. (askanews) - La Corte penale internazionale (Cpi) ritiene che Seif al Islam Gheddafi, figlio dell'ex dittatore Muammar Gheddafi, si trovi a Zintan, in Libia. Lo ha riferito oggi la procuratrice Fatou Bensouda al Consiglio di sicurezza dell'Onu.

Il suo ufficio, ha detto, "ha informazioni credibili sull'attuale ubicazione" di tre sospetti su cui pendono da lungo tempo dei mandati di arresto del Cpi, incluso il figlio di Muammar Gheddafi, la cui sorte è rimasta finora incerta.

Gli altri due sospetti ricercati dal Cpi sono Al Tuhamy Mohamed Khaled, ex capo dell'Agenzia di sicurezza interna libica, e Mahmoud Mustafa Busayf al Werfalli, un membro delle forze fedeli al maresciallo Khalifa Haftar, uomo forte dell'est libico impegnato da aprile in un'offensiva militare per prendere Tripoli. (Segue)