Libia, Di Maio: a Berlino raggiunti i risultati prefissati

Coa

Roma, 19 gen. (askanews) - La conferenza di Berlino ha raggiunto i risultati che si era data. Non sono stati risolti tutti i problemi, ma è stato compiuto il passo in avanti che aspettavamo". E' quanto ha scritto su Facebook il ministro degli esteri Luigi Di Maio. "Tutti gli attori al tavolo, coinvolti nel conflitto in Libia, hanno infatti firmato una dichiarazione finale che contiene quanto richiesto dall'Italia in queste settimane: stop alla vendita di armi e rispetto delle sanzioni a chi viola l'embargo; impegno all'istituzione di un comitato militare che garantisca la tregua; non esistono soluzioni militari, ma deve prevalere il dialogo".

Secondo il ministro "bisogna comunque essere cauti e continuare a lavorare ogni giorno". "Insieme al presidente Conte oggi lo abbiamo fatto con dignità e determinazione. Senza troppi proclami, senza rincorrere slogan elettorali. Concretezza e pragmatismo, come l'Italia chiede da tempo anche all'Ue", ha insistito Di Maio.

"La Libia dista poche centinaia di chilometri dalle nostre coste e non permetteremo mai che la minaccia terroristica possa incidere sulla sicurezza nazionale del nostro Paese", ha concluso il ministro.