Libia, Di Maio: Italia è in tutti i consessi, agire con Ue ed Onu -2-

Mgi

Roma, 14 gen. (askanews) - "La nostra ambizione dev'essere quella di schierare forze europee per garantire conclusioni diplomatiche. Non daremo mai sostegno militare ad una delle parti per combattersi: io penso che dobbiamo agire sotto l'ombrello dell'Ue e delle Nazioni unite. Noi possiamo esserci in Libia, come con il contingente a Misurata", ha continuato di Maio.

Quanto a una possibile candidatura dell'ex ministro degli Interni Marco Minniti, Di Maio ha sottolineato come a suo parere "non serve un inviato speciale europeo, ci sono già i Ministri degli Esteri": "Servirà un inviato speciale dell'Italia dopo le conclusioni della conferenza di Berlino. Non è stato affrontato nessun discorso a livello di governo. Ricordo che sono il ministro che difende di più i memoranda con la Libia firmati da Minniti".