Libia, Di Maio: noi pronti a ruolo primo piano per monitorare pace -2-

Coa

Roma, 20 gen. (askanews) - "Tra i punti di accordo trovati, è stato ribadito quello che l'Italia chiedeva da tempo con insistenza: il rispetto dell'embargo delle armi con relative sanzioni per chi viola le regole, la necessità di agire solo tramite azioni politiche escludendo quelle militari e il monitoraggio costante della situazione in Libia", ha proseguito il ministro.

"E proprio su questo ultimo punto", ha concluso Di Maio, "ci tengo a ribadire che l'Italia è pronta a recitare un ruolo di primo piano per il monitoraggio della pace in Libia. Vi garantisco che lavoreremo in maniera serrata per raggiungere l'obiettivo comune: la fine delle ostilità".