Libia, Di Maio: non ci sono divisioni tra Stati membri dell'Ue -2-

Coa

Roma, 18 gen. (askanews) - Secondo il ministro "è stato un primo passo, ma ora rimane molto da fare". "Intendiamo continuare a lavorare in stretto coordinamento prima nella preparazione della Conferenza di Berlino, poi nell'attuazione concreta dei suoi risultati attraverso tutti gli strumenti di cui l'Unione Europea dispone. Quanto al nostro rapporto con la Francia, vorrei solo ricordarle come a settembre a New York il collega Le Drian ed io abbiamo co-presieduto una ministeriale sulla Libia proprio a sostegno del Processo di Berlino", ha commentato.