Libia, Di Maio: serve missione Ue per bloccare conflitto -2-

Mgi

Roma, 11 feb. (askanews) - "Il caso della Libia dimostra che azioni di guerra non producono che altra guerra: la Libia è stata bombardata nel 2011, allora si decise per quell'azione scellerata e oggi ci troviamo qui alle prese con una guerra civile, una proxy war che vede coinvolti Stati da tutto il mondo.

Il lavoro che deve afre l'Italia è di cercare l'unica soluzione possibile, che è quella diplomatica; so che nel dibattito politico italiano c'è chi dice che l'Italia può fare da sola ma è un'illusione, anche Russia e Turchia quando hanno cercato di fare firmare il cessate il fuoco alle parti libiche non ci sono riuscite. Noi lavoriamo seriamente insieme a tutta la comunità internazionale allo sforzo del processo di Berlino e domenica avremo al prima riunione dei seguiti", ha concluso il Ministro.