Libia, Di Maio: violazioni a embargo armi devono cessare

Mos

Roma, 3 giu. (askanews) - Le violazioni dell'embargo alle armi in Libia devono cessare. L'ha affermato il ministro degli Esteri Luigi Di Maio in una conferenza stampa congiunta col ministro degli Esteri france Jean Yves Le Drian alla Farnesina.

"L'intensificazione delle ostilità prefigura l'aggravarsi di una crisi di portata regionale o addirittura internazionale che ci preoccupa", ha denunciato il ministro. "Il massiccio afflusso di armi dall'estero in violazione dell'embargo delle Nazioni unite - ha intimato - deve cessare, così come deve cessare ogni forma d'interferenza".

Da questo punto di vista, secondo Di Maio, "l'operazione Irini sarà fondamentale e ci auguriamo dunque che riceva contributi adeguati in termini di risorse aeree e navali e che le capacità satellitari siano rapidamente attivate per garantire una neutralità del mandato che come Italia consideriamo elemento imprescindibiile". (Segue)