Libia: Draghi a Tripoli, 'momento unico per ricostruire, c'è voglia di futuro'/Adnkronos (3)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Nell'incontro tra Draghi e il primo ministro libico si guarda al "futuro", all’attuazione di fondamentali riforme socio-economiche finalizzate a garantire servizi essenziali alla popolazione e opportunità di sviluppo, nonché l’avvio del processo di riconciliazione nazionale, nell'attesa dell’auspicata tornata elettorale del 24 dicembre 2021.

Draghi e Dabaiba hanno ricordato come il partenariato fra Italia e Libia comprenda anche altri numerosi fronti di cooperazione: l’aumento dell’interscambio culturale ed economico – obiettivo riportarlo ai livelli di un decennio fa – il rafforzamento dell’autonomia energetica e della rete elettrica, il contrasto al terrorismo e al traffico di essere umani, il potenziamento della sanità.

"C’è un desiderio di cominciare. Le commissioni miste in campo finanziario, anche per il recupero dei crediti storici e recenti, sono state riavviate. C’è voglia di fare, c’è voglia di futuro, voglia di ripartire e in fretta", le parole del premier italiano a chiusura dell'incontro.