Libia, Gelmini: invio truppe turche aumenta tensioni

Pol/Luc

Roma, 2 gen. (askanews) - "Il voto del Parlamento turco, che ha dato l'ok all'invio di truppe in Libia a sostegno del governo del premier Fayez al-Serraj, non è una buona notizia per l'Unione europea e per il nostro Paese. Aumenteranno inevitabilmente le tensioni in un territorio già martoriato dai conflitti e dall'instabilità, e l'Italia sarà ancora più esposta all'immigrazione clandestina a causa della sua posizione geografica. La vicenda libica non può essere risolta militarmente. L'Europa faccia sentire la sua voce e il governo italiano si attivi immediatamente per garantire la sicurezza del nostro Paese e una soluzione diplomatica della crisi in Libia. Serve una risposta condivisa, coesa e decisa". Lo afferma in una nota Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.