Libia, Graziano: la guerra non è mai stata così vicina all'Europa -2-

red/Mgi

Roma, 30 gen. (askanews) - L'operazione Sophia in questo momento è limitata all'alto mare, bisogna estenderla a alle acque territoriali, all'embargo terrestre, al controllo dello spazio aereo. L'Europa ha la possibilità di prendere coscienza, di vedere che in Libia è tardi ma non è troppo tardi, prendere coscienza che bisogna prepararsi per tempo e trasformare i progetti in azioni. Bisogna avere la forza di negoziare, e la forza di negoziare si ha anche quando si ha una capacità militare concreta e credibile. Vuol dire comporre anche gli interessi, l'importante è che sia un momento unificante, e questo è il difficile dell'Unione Europea: mettere insieme gli interessi nazionali di 27 e trovare un comune denominatore".