Libia, Grimoldi (Lega): Conte e Di Maio a Berlino solo spettatori

Rea

Roma, 19 gen. (askanews) - "Sto seguendo con attenzione la conferenza di Berlino sulla Libia, ma oltre all'amarezza per il fatto che l'Italia ridimensionata a livello internazionale da questo Governo di improvvisati, l'Italietta di Conte e Di Maio, sia mera spettatrice e non protagonista, così come aveva auspicato Trump a suo tempo, mi domando perché la Merkel abbia invitato nazioni totalmente estranee alla vicenda come il Congo e non la Grecia e Cipro, direttamente coinvolte a causa dell'illegale spartizione di parte del Mediterraneo tra Erdogan e Serraj". Lo dichiara Paolo Grimoldi, deputato della Lega, componente della Commissione Esteri della Camera e presidente della delegazione italiana all'Osce.

"Esclusione assurda e ingiusta quella di Grecia e Cipro, tanto più che proprio oggi la marina militare turca scorta la nave perforatrice Yavuz in acque di sovranità cipriote. Segnale negativo e allarmante anche per l'Italia. Peccato che Di Maio non se ne renda conto".