Libia, inviato Onu Salamè ha annunciato le dimissioni -2-

Sim

Roma, 2 mar. (askanews) - "Per due anni ho cercato di riunire i libici, di frenare le interferenze esterne e di preservare l'unità del Paese", ha scritto su Twitter Salamè.

"Oggi che si è tenuto il summit di Berlino ed è stata approvata la risoluzione 2510, e che sono stati avviati i tre processi (militare, politico ed economico, ndr), nonostante la riluttanza di alcuni, riconosco che le mie condizioni di salute non consentono questo livello di stress. Per questo ho chiesto al Segretario generale di sollevarmi dall'incarico", ha precisato.