Libia, inviato turco: a tavolo del negoziato sieda Saleh, non Haftar -2-

Sim

Roma, 16 giu. (askanews) - La Turchia sostiene il governo di accordo nazionale (Gna) di Tripoli nell'offensiva lanciata per contro l'autoproclamato Esercito nazionale libico (Lna) di Haftar, appoggiato da Emirati arabi uniti, Egitto e Russia. Il sostegno militare turco ha consentito al Gna di rompere l'assedio in atto a Tripoli dall'aprile del 2019, quando l'Lna aveva lanciato l'attacco per prendere il controllo della capitale, e di riconquistare le localit delle Tripolitania in mano ad Haftar.

Tuttavia "per avviare i negoziati politici e raggiungere un cessate il fuoco, il Gna ritiene necessarie altre conquiste territoriali", ha detto l'inviato turco, sottolineando che il governo libico considera "prioritarie Sirte e Jufra". (Segue)