Libia, inviato turco: a tavolo del negoziato sieda Saleh, non Haftar

Sim

Roma, 16 giu. (askanews) - La Turchia vuole che al tavolo del negoziato politico l'Est della Libia sia rappresentato dal leader del parlamento di Tobruk, Aguila Saleh, e non dal generale Khalifa Haftar, definito "un dittatore fallito" che Ankara "non ha mai riconosciuto come legittimo interlocutore". E' quanto ha detto l'inviato speciale turco per la Libia, Emrullah Isler, in un'intervista rilasciata a Middle East Eye.

"Ho visitato personalmente l'Est della Libia tre volte nel corso degli anni e mi sono sempre adoperato per una soluzione politica - ha detto Isler - credo che Aguila Saleh dovrebbe assumere questo ruolo". (Segue)