Libia, Italia "preoccupata" per stop a estrazione petrolifere

Fth

Roma, 21 gen. (askanews) - "L'Italia esprime forte preoccupazione per le azioni che hanno portato alla sospensione delle attività estrattive e dei terminal petroliferi in Libia. Si tratta di uno sviluppo che sta già avendo serie conseguenze per l'economia e il popolo libici. Nel momento in cui proseguono gli sforzi internazionali per individuare una soluzione politica alla crisi, l'Italia richiama la necessità di mantenere l'integrità e la neutralità della NOC, unica compagnia legittimata a operare nel Paese". Così la Farnesina in una nota diffusa oggi.

Nei giorni scorsi, la National Oil Corporation (NOC), è stata costretta a bloccare la produzione di petrolio in quasi la totalità dei terminal petroliferi del Paese per ordini arrivati da milizie legate al generale libico Khalifa Haftar.