Libia, Lavrov: le parti tornino al negoziato, non usino la forza

Sim

Roma, 14 gen. (askanews) - All'indomani del rifiuto del generale Khalifa Haftar di firmare l'accordo di cessare il fuoco negoziato dalla Russia con la Turchia, il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, ha invitato le parti in conflitto in Libia "a negoziare e a non usare la forza".

Haftar ha lasciato Mosca senza aver sottoscritto l'intesa, firmata ieri dal premier del governo di accordo nazionale Fayez al Sarraj.

Nella conferenza stampa tenuta dopo l'incontro con l'omologo dello Sri Lanka, riportata dalla Ria Novosti, Lavrov ha sottolineato che Mosca continuerà ad adoperarsi per favorire la stabilizzazione della Libia.